Il Centro Apice rende consultabili i cataloghi delle collezioni librarie e gli inventari dei fondi archivistici: attraverso il servizio OPAC dell’Università degli Studi di Milano per quel che riguarda il materiale bibliografico e tramite il servizio web XDAMS per quel che concerne il materiale archivistico.

Mostra per il decennale di Apice

Apice offre poi all’utente la possibilità di intraprendere differenti percorsi di accesso alle proprie collezioni, attraverso alcune mostre virtuali. Realizzati come tesi di laurea in editoria multimediale, questi prodotti culturali per il web danno maggior visibilità ai documenti e si rivolgono non solo ad un pubblico specialistico, ma anche ad un’utenza più ampia e variegata.

Un altro dei compiti che si è assunto il Centro Apice è quello della digitalizzazione dei suoi fondi, permettendo la consultazione di copie in alternativa agli originali. Se da una parte questa attività facilita la conservazione di opere fragili e delicate, dall’altra rende la consultazione rapida ed efficiente, dando la possibilità di effettuare ricerche testuali all’interno della pagina. Ad oggi l’utente può consultare online il materiale del Fondo Marengo, della Collezione ‘900 Sergio Reggi e del Fondo Gualtieri di San Lazzaro e Maria Papa.