C.C. Boeck, "Nye billed", 1808

C.C. Boeck, "Nye billed", 1808

Peter Arms Wick (1920-2004) durante la sua carriera di bibliotecario fu responsabile della sezione stampe e arti grafiche presso il Fogg Art Museum e in seguito alla Houghton Library dell’Università di Harvard. Fu anche autore di numerosi scritti sulla storia del libro illustrato, specialmente francese.

La sua collezione, di cui Apice ha acquisito la parte relativa ai libri per bambini, è stata assemblata con il fondamentale apporto della moglie Kathleen, esperta dell’arte della legatura.

Nella raccolta di circa 200 volumi sono presenti in prevalenza testi inglesi, francesi e americani, con qualche esempio in tedesco, olandese, spagnolo e portoghese, dal XVIII al XX secolo. I volumi inglesi e americani della collezione Wick evidenziano l’estrema ricchezza di tipologie della letteratura per l’infanzia anglosassone: fiabe, abbecedari illustrati, school stories e libri di avventure.

Non mancano i testi d’autore, tra cui ricordiamo William Makepiece Thackeray e Lewis Carrol. Per gli illustratori invece troviamo Kate Greenaway con ben 25 volumi, Arthur Rackham, Edmund Dulac (francese ma naturalizzato inglese), Beatrix Potter e A. A. Milne, autore della serie di Winnie-the-Pooh. Dei volumi francesi, numerosi nella raccolta sono i livres de prix (libri premio per gli alunni più meritevoli), prodotti in ambito cattolico tra il 1830 e il 1870, dalle caratteristiche legature di gusto tipicamente romantico. Infine una serie di volumi di Maurice Boutet de Monvel, autore di diverse chansons d’enfant, molto apprezzato in Francia alla fine dell’Ottocento: i suoi volumi presentano insieme il testo, la musica e le illustrazioni.


La biblioteca è catalogata e consultabile dall’OPAC d’Ateneo.