Alfredo Schiaffini

Alfredo Schiaffini

Professore in varie Università, l’ultima delle quali è stata la Sapienza di Roma, accademico della Crusca e dei Lincei, Alfredo Schiaffini (Sarzana, 1895 – Viareggio 1971) è stato uno dei maggiori linguisti italiani del Novecento: i suoi studi spaziano dalla glottologia alla storia della lingua italiana alla filologia italiana.

Il suo vasto epistolario, che comprende oltre 3.000 lettere, è testimonianza degli ampi contatti che ebbe con i maggiori studiosi di linguistica, filologia, letteratura: i nomi sono quelli dei suoi maestri (ad esempio Ernesto Giacomo Parodi), colleghi (Santorre Debenedetti, Gianfranco Contini, Riccardo Bacchelli, Carlo Dionisotti), editori (Valentino Bompiani, Carlo Hoepli, Alberto Mondadori, Neri Pozza, Alberto Tallone, Nicola Zingarelli) scrittori a cui era spesso legato da rapporti di amicizia (Corrado Alvaro, Carlo Emilio Gadda, Aldo Palazzeschi, Eugenio Montale, Giuseppe Ungaretti, Pier Paolo Pasolini).

L’archivio comprende anche numerosi appunti di studio e di lavoro: manoscritti, dattiloscritti, schede e bozze che permettono la ricostruzione delle diverse fasi di elaborazione di molti dei suoi saggi. Sono inoltre conservate recensioni di e su Schiaffini e una scatola con schede linguistiche. Infine, poiché Schiaffini è stato tra i promotori della collezione di "Letteratura Italiana. Storia e testi" della casa editrice Ricciardi, va sottolineato come il suo archivio si presenti in parte come una naturale continuazione dell’archivio della casa editrice Ricciardi, conservando carte e lettere che erano state inviate a Schiaffini direttore di collana.


L’archivio è inventariato e consultabile su XDAMS.