Quaderno giovanile di Pinin Carpi

Quaderno giovanile di Pinin Carpi

Le carte di Pinin Carpi (Milano, 1920 – 2004) documentano una prolifica attività di giornalista, scrittore e illustratore, restituendo i molteplici aspetti del suo contributo all’editoria italiana per l’infanzia. Vi sono raccolti, in primo luogo, manoscritti e dattiloscritti di molti racconti, ma anche materiali di lavoro che permettono di ricostruire la genesi di alcuni dei suoi progetti editoriali più significativi, dall’Enciclopedia dei bambini a L’arte per i bambini. A dimostrazione del rapporto diretto con i "piccoli" lettori è rimasta un’ampia raccolta di lettere, disegni e poesie inviate a Pinin Carpi dai bambini.

Nell’archivio è documentata anche l’attività giornalistica: dalle collaborazioni con il mensile De Agostini "Atlante" a quelle per "Le Vie d’Italia" del Touring club italiano, fino alle recensioni teatrali per "Il Sole-24ore" e alla direzione di "Arte Club" (1964-1965).

L’archivio testimonia tutti gli aspetti dell’attività di Pinin Carpi (escluse le illustrazioni): carteggio privato e professionale, documentazione relativa e mostre, conferenze, premi letterari, attività didattiche e interviste. Sono presenti i caratteristici e quotidiani ’esercizi di scrittura’, dal 1981 al 2003, così come diversi progetti rimasti inediti. Tra le carte si trovano anche documenti del padre, il pittore Aldo Carpi: taccuini e scritti degli anni Trenta e materiale vario relativo al Diario di Gusen (Garzanti 1971).


L’inventario dell’archivio è consultabile solo su postazione locale.