Jonh Alcorn, copertina

Jonh Alcorn, copertina

L’archivio di John Alcorn (New York, 1935 – Lyme, 1992) permette di ripercorrere l’intero arco dell’attività del noto grafico e illustratore americano, dalla fine degli anni Cinquanta presso i prestigiosi Push Pin Studios fino ai progetti lasciati interrotti nel 1992 per la prematura scomparsa.

L’archivio è composto di materiale eterogeneo ma facilmente suddivisibile in alcune categorie ricorrenti: tavole originali a colori e in bianco e nero di copertine, illustrazioni, posters, pubblicità e loghi editoriali ed aziendali; prove al torchio di copertine e sovraccoperte; diversi stadi della progettazione grafica e tipografica; fotografie originali da lui realizzate e stampate.

Nell’archivio sono documentate anche le committenze americane, da quelle d’esordio per la CBS a quelle più strettamente editoriali: dai volumi per bambini degli anni Settanta, alle collaborazioni più tarde per editori come Dutton, HBJ (Harcourt Brace Jovanovich), Alfred Knopf e Atheneum, fino alle copertine per i gialli di Agatha Christie (Bantam Books) e le illustrazioni per i libri di Judith Viorst. L’archivio è corredato dalla presenza di numerosi disegni e acquarelli degli anni Ottanta come, per esempio, quelli per le campagne promozionali delle due serie televisive Mystery! (Mobil) e Great Performances (Exxon).

Alla valorizzazione dell’archivio collabora attivamente Stephen Alcorn, artista e docente alla Virginia Commonwealth University di Richmond, profondo conoscitore dei processi creativi del padre. Con la sua collaborazione è stata realizzata una prima monografia illustrata John Alcorn. Evolution By Design a cura di Stephen Alcorn e Marta Sironi (Moleskine, 2013).


L’archivio è inventariato e consultabile su XDAMS.