Aldo Borlenghi, "Polemica sul romanticismo"

A. Borlenghi, "Polemica sul romanticismo", 1968

Aldo Borlenghi (Firenze 1913 – Milano 1976) è stato poeta, critico letterario e professore di filologia presso l’Università degli Studi di Milano.

Il fondo, donato al Centro Apice nel 2008 dal nipote Beppe Severgnini, comprende parte della biblioteca e gli scritti dell’autore compresi tra la fine degli anni Cinquanta e la prima metà degli anni Settanta. Il nucleo più consistente della raccolta è costituito dalla documentazione relativa all’opera poetica di Borlenghi, in gran parte pubblicata nei volumi Poesie (Mondadori 1952) e Nuove Poesie (Mondadori 1965). All’interno di questo gruppo di carte si distingue il materiale preparatorio dell’opera postuma Poesie inedite (1982), curata dall’amico Antonio Manfredi e dalla moglie di Borlenghi, Franca Severgnini.

Una seconda serie riguarda gli scritti riferibili all’attività di critico letterario. Complementari a quest’ultimo nucleo di documenti, in diverse cartelle della raccolta si rinvengono riproduzioni fotostatiche di manoscritti, ritagli di giornali, riviste letterarie e opuscoli, tutto materiale attinente ai diversi temi di ricerca di Borlenghi. L’intero carteggio è costituito da un centinaio di lettere, quasi tutte di argomento letterario. Limitato, invece, risulta il gruppo di missive di argomento privato, per lo più inviate allo studioso e alla moglie da un numero ristretto di amici.

A completare la documentazione archivistica, una raccolta di circa 200 volumi e numeri di riviste rare.


L’archivio è inventariato e consultabile su XDAMS.

La raccolta di volumi e riviste è in corso di catalogazione.