È possibile suddividere le collezioni del Centro da un punto di vista tematico, seguendo così l’acronimo stesso di Apice: "Archivi della Parola", "Archivi dell’Immagine" e "Archivi della Comunicazione Editoriale".

Gli "Archivi della parola" comprendono fondi di scrittori, letterati ed intellettuali (Archivio Antonielli, Archivio Barbiellini Amidei, Fondo Bemporad, Archivio Berrini, Archivio Bonfanti, Fondo Borlenghi, Archivio Pinin Carpi, Fondo Cattafi, Archivio Guido da Verona, Archivio Giudici, Archivio Lagorio, Fondo Porta, Archivio Schiaffini, Archivio Soldati, Fondo Vigevani, Fondo Vittorini), collezionisti e bibliofili legati al mondo della cultura e della letteratura (Fondo Alfieri, Fondo Gerbi, Collezione ‘900 Sergio Reggi, Fondo Suvin, Fondo Wick), compositori (Fondo Negri), famiglie (Fondo Calvi) e riviste di particolare interesse culturale e letterario (Archivio «Lo Smeraldo. Rivista letteraria e di cultura»).